Blog: http://FaustoRaso.ilcannocchiale.it

"Sdarsi"

 

 

D

alla rubrica di lingua del Corriere della Sera in rete:

due domande

1 - su un libro ho trovato la frase seguente: l'ippocastano e il melo si SDAVANO di foglie:

il significato è chiaro, ma da dove arriva questo strano verbo?

2 - ho avuto una piccola discussione con mia figlia: si dice "gli asparagi e l'acqua in cui SONO bolliti" o "HANNO bollito" ?

grazie e saluti a tutto il forum

(Firma)

Risposta del linguista:

 De Rienzo Venerdì, 14 Maggio 2010 

1) Si tratta di un verbo che non arriva da nessuna parte. Probabilmente è un brutta invenzione.

2) Bollire vuole l'ausiliare "avere"

---------------------

Cortese Professore,

  il verbo “sdarsi”, orribile, esiste e con varie accezioni. Ecco ciò che riporta il vocabolario Gabrielli in rete: sdarsi

[?dàr-si]

(mi sdò; si coniuga come dàre)

v. rifl.

1 fam., tosc. Cessare di dedicarsi a qualcosa, abbandonarla: passava da un'occupazione all'altra e alla prima difficoltà si sdava Cicognani

? ass. Avvilirsi, abbattersi: non ti sdare per così poco

 2 fam. Profondersi in qualcosa: mi sono sdato in complimenti

? ass. Fare qualcosa con impegno perfino eccessivo: per quel lavoro mi sono sdato.

Si trova anche in altri “incunaboli”, tra cui:

Nuova grammatica italiana: compilata su le opere dei migliori filologi e ...? - Pagina 84

Michel Melga - 1900 - 271 pagine

Sdarsi, contrario di ...

Scrivendo & parlando: usi e abusi della lingua italiana? - Pagina 228

Luciano Satta - 1988 - 295 pagine

... sdarsi, beninteso-, ma solo affermare la sua naturalezza di struttura e di
contenuto semantico.
...

 



Pubblicato il 15/5/2010 alle 1.24 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web