.
Annunci online

FaustoRaso
LA LINGUA ITALIANA


Diario


17 marzo 2010

Bisognerà disfare la capannuccia

 


E

cco un modo di dire pressoché sconosciuto e di marca prettamente toscana ma affine all’altro - conosciutissimo -  “essere al verde”, vale a dire essere in estrema povertà, non avere piú un soldo. L’espressione - ci fa sapere Francesco Serdonati, grammatico e umanista - era di moda tra i giovani fiorentini quando si dilettavano a costruire la capanna per il presepio. Ma diamo la parola al Serdonati: “Bisognerà disfare la capannuccia. Domandano (chiamano, ndr) in Firenze la capannuccia il presepio che rappresenta la nascita di Cristo; e perché quivi si pone il bue e l’asinello, s’usa questo proverbio quando i giovani spendono troppo in giuochi ed altri loro diporti, che spesse volte rimasti senza danari, se ne vanno in villa, e vendono il bue e l’asinello e altri bestiami per far danari di nascosto a’ padri; e cosí disfano la capannuccia perché ne levano il bue e l’asinello”.

 

* * *

 

Dalla rubrica di lingua del Corriere della Sera in rete:

appropriamente e/o appropriatamente?

Gentile Professore,

un quesito mi attanaglia... questi avverbi APPROPRIAMENTE E APPROPRIATAMENTE sono entrambi possibili? E se APPROPRIATAMENTE deriva da 'appropriato", da cosa deriva l'altro?

Grazie.

(Firma)

Risposta del linguista:

 De Rienzo Martedì, 16 Marzo 2010 

Appropriamente non esiste, appropriatamente significa in modo appropriato.

----------------------

L’avverbio appropriamente  pur non essendo attestato nei vocabolari, si trova in moltissimi libri, tra cui, addirittura, uno dell’Accademia della Crusca. Potrebbe essere la forma sincopata di “appropria(ta)-mente” come, per esempio, “fantasma” è la variante sincopata di “fantas(i)ma”.

 

Studi di grammatica italiana? - Pagina 216

Accademia della Crusca - 1971

... potrebbero essere definite più appropriamente grazie a termini come ...

 

La Linguistica italiana degli anni 1976-1986? - Pagina 401

Alberto M. Mioni - 1992 - 594 pagine

... dando luogo a ciò che è stata appropriamente chiamata "dual aspect
semantics "5. Da un lato abbiamo la trattazione delle articolazioni del significato, ...

 

Rivista geografica italiana, Volume 7? - Pagina 132

... usano di quei vocaboli promiscui, ne conoscono esattamente il significato,
ma ora li usano in un senso, ora nell' altro ed in entrambi appropriamente. ...

 

Origini del teatro italiano: libri tre con due appendici sulla ...? - Pagina 34

Alessandro D'Ancona - 1891

... fedeli l'avvenimento per tal modo commemorato, quei sacerdoti erano
appropriamente vestiti, secondo l'indole dei personaggi storici che
rappresentavano.

 

La Rassegna della letteratura italiana, Volume 99? - Pagina 187

1995

Molti punti fermi sulla trafila tradizione-trasformazione-innovazione sono stati
raggiunti e appropriamente documentati; il materiale offerto è davvero ...

 --------------

La cosa strana, e che incuriosisce, è il fatto che questo avverbio non è registrato nemmeno nei dizionari storici.  

 




permalink | inviato da FaustoRaso il 17/3/2010 alle 0:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio        maggio
 
 




blog letto 1895474 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
La gogna
xxxxx

VAI A VEDERE

Dizionario di ortografia e di pronunzia
Coniugatore di verbi
Sinonimi e contrari
Dizionario di figure retoriche
Dizionario etimologico
Una frase per ogni occasione
Imparare la lingua giocando
Per i piccolini
Grammatica viva
Enciclopedie varie
Vocabolario "Treccani"
La "lingua" degli animali
Grammatica italiana
Gli abitanti di...
Il mestiere di scrivere
Dizionario informatico
Giornali italiani, esteri e siti utili
La poesia e lo spirito
Forestierismi "tradotti" in italiano
Vocabolario degli Accademici della Crusca
Impariamo l'italiano
"Cruscate", foro di discussione sulla lingua italiana
Proverbi (e modi di dire) italiani
Dizionario filosofico
Mitologia greca (dizionario)
Per una corretta dizione italiana




  "L'avere la lingua familiare sulle labbra non basta: senza accompagnarne, senza rettificarne l'uso con lo studio e con la ragione è come uno strumento che si è trovato in casa e che non si sa maneggiare".


(Giuseppe Giusti)



Autori: PICOZZA - RASO
Editore: GANGEMI

Volume vincitore alla III edizione del premio letterario nazionale "L'Intruso in Costa Smeralda"
------------------
Per quesiti cliccare, in alto,
su "Il mio profilo"
------------------

Le immagini sono prese dalla Rete, quindi di dominio pubblico. Se gli autori o i soggetti  sono contrari alla pubblicazione potranno scrivermi e  provvederò prontamente alla rimozione.

CERCA