.
Annunci online

FaustoRaso
LA LINGUA ITALIANA


Diario


12 marzo 2010

Sembrare un topo uscito dall'orcio

 


Q

uest’espressione si riferisce alle persone che, per un qualunque motivo, sono bagnate fradicie, con gli abiti “attaccati” al corpo e i capelli “appiccicati” alla testa; ma soprattutto si dice di persone che amano avere i capelli impomatati, unti di brillantina, di “gel” e prodotti simili. Il modo di dire richiama alla mente l’immagine del topo che esce da un orcio, dove un tempo si teneva l’olio, con il pelo unto, quindi, e di conseguenza appiccicato alla pelle. Non intendiamo offendere nessuno, amici, ma possiamo assicurarvi di conoscere, ahinoi, moltissimi uomini che sembrano dei topi usciti, appunto, da un orcio. 

 

* * *

 

Dallo “Scioglilingua” del Corriere della Sera in rete:

Eradere

Mi sono da poco imbattuto,nel corso di una lezione universitaria, nel termine 'eradere'. In realtà non era la prima volta che lo sentivo, né ho avuto difficoltà a comprenderne il significato. Il problema è che il termine, che se non mi inganno è sinonimo di cancellare, non è presente nei dizionari; almeno non in quelli che ho avuto la possibilità di consultare (devoto oli, sabatini coletti, treccani, hoepli). Volevo sapere se il termine è corretto (cosi' sono propenso a credere dato che a utilizzarlo è stato un docente di lettere) e se si' perchè non ve n'è traccia nel vocabolario.

(Firma)

Risposta del linguista:

  De Rienzo Giovedì, 11 Marzo 2010 

Per me è verbo sconosciuto. Non è detto che un professore di lettere universitario sia infallibile: io chiederei spiegazioni a lui.

---------------------------------

“Eradere” non è attestato nei vocabolari ma ‘esiste’ e adoperato, come si può vedere, da molti scrittori:

I greci in Adriatico, Volume 2? - Pagina 168

Lorenzo Braccesi - 2004 - 373 pagine

... come le poteva eradere la intensa lavorazione millenaria delle vigne, che
danno anche oggi un vino della migliore qualità, chiamato oggi "Grk"-"Greco".

Lingua e cultura intorno al 295 a. C.: tra Roma e gli italici del nord? - Pagina 142

Loretta Del Tutto Palma, Aldo Luigi Prosdocimi, Giovanna Rocca - 2002 - 261 pagine

... aggiungere l'asta sul punto non c'era bisogno di eradere quella già
esistente e di farne un'altra si supera se si considera che per la tecnica a
rilievo ...

Lingua e cultura intorno al 295 a. C.: tra Roma e gli italici del nord? - Pagina 142

Loretta Del Tutto Palma, Aldo Luigi Prosdocimi, Giovanna Rocca - 2002 - 261 pagine

... aggiungere l'asta sul punto non c'era bisogno di eradere quella già
esistente e di farne un'altra si supera se si considera che per la tecnica a
rilievo ...

Rivista storica italiana, Volume 6? - Pagina 276

- 1889

... riuscirono ad eradere; lo Stilo, Don Harco Petrolo, ...


Per la coniugazione del verbo “inesistente” si clicchi su:

http://www.italian-verbs.com/verbi-italiani/coniugazione.php?verbo=eradere

Si veda anche quest'altro collegamento: http://tlio.ovi.cnr.it/voci/012374.htm




permalink | inviato da FaustoRaso il 12/3/2010 alle 0:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio        maggio
 
 




blog letto 2069746 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
La gogna
xxxxx

VAI A VEDERE

Dizionario di ortografia e di pronunzia
Coniugatore di verbi
Sinonimi e contrari
Dizionario di figure retoriche
Dizionario etimologico
Una frase per ogni occasione
Imparare la lingua giocando
Per i piccolini
Grammatica viva
Enciclopedie varie
Vocabolario "Treccani"
La "lingua" degli animali
Grammatica italiana
Gli abitanti di...
Il mestiere di scrivere
Dizionario informatico
Giornali italiani, esteri e siti utili
La poesia e lo spirito
Forestierismi "tradotti" in italiano
Vocabolario degli Accademici della Crusca
Impariamo l'italiano
"Cruscate", foro di discussione sulla lingua italiana
Proverbi (e modi di dire) italiani
Dizionario filosofico
Mitologia greca (dizionario)
Per una corretta dizione italiana




  "L'avere la lingua familiare sulle labbra non basta: senza accompagnarne, senza rettificarne l'uso con lo studio e con la ragione è come uno strumento che si è trovato in casa e che non si sa maneggiare".


(Giuseppe Giusti)



Autori: PICOZZA - RASO
Editore: GANGEMI

Volume vincitore alla III edizione del premio letterario nazionale "L'Intruso in Costa Smeralda"
------------------
Per quesiti cliccare, in alto,
su "Il mio profilo"
------------------

Le immagini sono prese dalla Rete, quindi di dominio pubblico. Se gli autori o i soggetti  sono contrari alla pubblicazione potranno scrivermi e  provvederò prontamente alla rimozione.

CERCA